Tel: 0644291406-0644291019 | Mail: info@luisa.it
Lunedì, 19 Aprile 2021

Anticorpi anti-complesso PF4/Eparina

(Noti anche come Anticorpi HIT o Anticorpi da Trombocitopenia indotta da eparina)

La trombocitopenia indotta dall'eparina (HIT) è una malattia protrombotica immuno-mediata cioè di tipo autoimmune ed indotta da un farmaco anticoagulante, l’eparina appunto.

anticorpi-anti-compesso-PF4-eparina

La trombocitopenia indotta da eparina è caratterizzata da trombocitopenia e trombosi venosa e/o arteriosa che può determinare la diminuzione del numero di piastrine nel sangue contestualmente all’aumento del rischio trombotico.

L’esame “Anticorpi anti-complesso PF4/Eparina” rileva e misura gli anticorpi che possono essere prodotti da alcuni pazienti durante e dopo il trattamento con eparina, ed infatti spesso il clinico richiede il dosaggio di questi anticorpi 4 ore dopo la somministrazione di eparina. E dopo un digiuno di almeno 8 ore.

Alcune volte, nei pazienti trattati con eparina, il farmaco si combina con una proteina prodotta dalle piastrine, chiamata fattore piastrinico 4 (PF4), formando un complesso. In alcuni pazienti, il sistema immunitario riconosce questo complesso eparina-PF4 come "estraneo" e, di conseguenza, produce un anticorpo diretto contro di esso (anticorpo anti-eparina/PF4).

Il legame dell’anticorpo anti-eparina/PF4 al complesso eparina-PF4 attiva le piastrine, portando alla loro aggregazione e alla diminuzione del loro numero (Trombocitopenia indotta da eparina o HIT). In corso di HIT è possibile anche sviluppare nuovi eventi trombotici o assistere ad un peggioramento della trombosi in atto.

Circa l'1% dei pazienti trattati con eparina per almeno una settimana sviluppa la HIT e circa il 50% di essi va incontro a trombosi.

Esistono possibili correlazioni del Vaccino anti-COVID-19 con eventi trombotici? 

vaccinazione
A partire dalla fine di febbraio 2021 sono stati osservati diversi casi di eventi trombotici insoliti in combinazione con trombocitopenia in coloro che hanno ricevuto il vaccino AstraZeneca.

Il 7 aprile 2021 EMA ha rilevato un possibile collegamento tra la vaccinazione con vaccino AstraZeneca e casi molto rari di trombi inusuali associati a bassi livelli di piastrine.

Nel documento di EMA viene riportato che una spiegazione plausibile per la combinazione di trombi e piastrine basse è una risposta di tipo immunitario, che porta ad una condizione simile a quella osservata a volte nei pazienti trattati con eparina (trombocitopenia indotta da eparina - HIT).

Ma al momento, si legge nel comunicato, non è possibile identificare fattori di rischio predisponenti. Il Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (Pharmacovigilance Risk Assessment Committee - PRAC) dell'EMA ha quindi richiesto nuovi studi e modifiche a quelli in corso per raccogliere maggiori informazioni e intraprendere tutte le azioni ulteriori che si rendano necessarie.

Per questo fenomeno il recente studio Thrombotic Thrombocytopenia after ChAdOx1 nCov-19 Vaccination, pubblicato su The New England Journal of Medicine, propone alcune possibili spiegazioni.

Il quadro clinico della trombocitopenia da moderata a grave e delle complicanze trombotiche in siti insoliti, che iniziano circa 1-2 settimane dopo la vaccinazione contro SARS-CoV-2 con ChAdOx1 nCov-19, suggerisce un disturbo che somiglia clinicamente alla trombocitopenia grave indotta da eparina. Tuttavia, a differenza della situazione usuale nella trombocitopenia indotta da eparina, questi pazienti vaccinati non hanno ricevuto alcuna eparina per spiegare la successiva comparsa di trombosi e trombocitopenia, per cui i ricercatori suggeriscono anche, tra le conclusioni, di denominare il fenomeno trombocitopenia trombotica immunitaria indotta da vaccino (VITT) per evitare confusione con la trombocitopenia indotta da eparina.

Ad oggi non esistono delle solide prove scientifiche che correlino gli eventi trombotici ed i vaccini anti SARS-CoV-2, nonostante alcuni studi stiano valutando possibili collegamenti.

Fonte: nbst.it - Greinacher A, Thiele T, Warkentin TE, Weisser K, Kyrle PA, Eichinger S.
Thrombotic Thrombocytopenia after ChAdOx1 nCov-19 Vaccination
N Engl J Med. 2021 Apr 9. doi: 10.1056/NEJMoa2104840. Epub ahead of print. PMID: 33835769.

Hai bisogno di informazioni? Siamo qui per te.

Maggiori informazioni qui
 

icon-bar-prenota-right

Solo per Visite specialistiche ed Esami Strumentali

Prenota online la tua visita

separator

icon-bar-prenota-right

Hai bisogno di informazioni?

Contattaci subito!

separator

icon-bar-mappa-right

Ci trovi in:

Via Padova, 96a - 00161 ROMA
Tel. +39 06.44291406
Numero Verde 800722010

Guarda la mappa

separator

icon-bar-orari-right

Orari Prelievi

Dal Lunedì al Venerdì 7,30 - 10,30
Sabato 8,00 - 10,30

Orari di Apertura

Dal Lunedì al Venerdì 7,30 - 19,30
Sabato 8,00 - 13,30

separator

Le Analisi cliniche vengono eseguite senza nessun tipo di appuntamento. Basta seguire gli orari dei prelievi.

Dal 1957 Solo
Professionisti Qualificati

DOTT. ALBERTO PIERANTOZZI
Direttore tecnico del Laboratorio di Analisi
Medico Chirurgo
Specialista in Analisi Cliniche di Laboratorio
Specialista in Igiene e Medicina Preventiva

DOTT. LUIGI PIERANTOZZI
Responsabile del Poliambulatorio
Medico Chirurgo
Specialista in Analisi Cliniche di Laboratorio

certificato-qualita
QUALITA' CERTIFICATA
UNI EN ISO 9001 - 2015

Contattaci subito!

al numero +39 06.44291406

numero-verde

email-iconOppure scrivici

icon-suggestion-right-white

Aiutaci a migliorare
il nostro servizio

Reclami e suggerimenti